Fonseca: “Siamo entrati bene in gara, è sempre importante non prendere gol. Contento per i gol di Borja Mayoral”

Il portoghese analizza la vittoria

di Redazione

Il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha parlato al termine della vittoria contro il Cluj. I giallorossi hanno battuto 5-0 gli avversari nello scontro diretto in Europa League:

FONSECA A SKY SPORT

Tanti segnali positivi, a lei cos’è piaciuto di più?

Tante cose. È importante sempre non prendere gol. Adesso sembra una partita facile, ma il Cluj aveva buoni risultati in Europa League ed è il campione di Romania delle ultime tre stagioni. Siamo entrati bene in gara e quando è così le cose sono più facili.

Quanto ha aiutato Borja Mayoral il sistema di gioco con un altro attaccante vicino?

Per questa partita ho scelto questo sistema, non per farlo giocare con un altro attaccante vicino, ma perché ho pensato che fosse il sistema giusto per questa gara. Penso che Borja con Pedro e Mkhitaryan hanno fatto una buona partita, ma come ho detto sempre Borja è un giovane a cui dobbiamo dare tempo per adattarsi. Sono contento che abbia fatto due gol oggi perché è un bene per la fiducia del ragazzo.

Terza gara senza subire gol, cosa significa questo?

La squadra è più sicura, abbiamo fatto una buona partita difensivamente, abbiamo cambiato giocatori ma quello che è importante è non cambiare l’intenzione di essere sempre una squadra sicura.

Qualcosa non le è piaciuto?

No, no, mi è piaciuto tutto (ride, ndr).

Pedro migliora chi gli gioca vicino. Si aspettava un impatto così eccezionale di questo ragazzo?

Sì, me lo aspettavo. Pedro è un grande professionista, è un giocatore diverso che sta aiutando molto la squadra. L’importante è avere giocatori con questa intensità. Pedro ha portato alla squadra intensità, è importante.

Milanese, classe 2002, ha esordito. Ce lo descrive?

Il risultato ha permesso di far esordire questo giovane ragazzo. La Primavera sta facendo un lavoro importantissimo, abbiamo due o tre ragazzi che lavorano normalmente con noi. Milanese ha meritato questo momento, è stato importante il risultato ma anche dare spazio a questo giovane.

Cristante lo vede anche da trequartista come giocava nell’Atalanta?

Sì, può giocare anche lì, ma in questo momento non abbiamo Diawara. Bryan è forte nell’inizio della costruzione, ma può giocare anche più avanti.

FONSECA A ROMA TV

Partita dominata dalla Roma…

Mi aspettavo una gara difficile, questa squadra veniva da buoni risultati ed è stata più volte campione di Romania. Le ultime gare le hanno vinte. Abbiamo fatto una partita moto seria, mi è piaciuto lo spirito di squadra.

La Roma non è ancora sospinta dalla critica…

Io penso alla squadra e a quello che dobbiamo fare per migliorare, la squadra sta migliorando, sta giocando bene e ha fiducia. Il resto per me non è importante.

Una curiosità tattica: la disposizione del centrocampo, mi è sembrato vedere Mkhitaryan più vicino a Mayoral…

Sì abbiamo giocato con tre mediani perché loro giocano molto diretti e lunghi e giocano la seconda palla molto bene, ho pensato di usare 3 mediani per giocare bene avanti quando recuperavamo. Il risultato è stato positivo, penso che questo cambio di sistema è stato corretto ma solo perché questa squadra gioca molto diretta.

Viste le partenze con Milan e Fiorentina un po’ cosi e cosi, oggi l’ha impostata diversamente apposta?

Sì ne abbiamo parlato. Dobbiamo fare gol presto perché è importante gestire dopo la gara. I ragazzi sono entrati molto bene.

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

Che giudizio dà alla prova di Borja Mayoral?

Penso che Borja abbia fatto una buona partita. Ha giocato bene con Mkhitaryan, Pedro.

Come sta Karsdorp?

Nessun problema muscolare, ho solo cambiato decisione. Ho pensato di farlo giocare, ma poi ho cambiato idea.

Ci racconta qualcosa di Milanese?

Penso che il risultato ha permesso di fare questo cambio e dargli un’opportunità. Abbiamo altri 3-4 giocatori della Primavera che potevano giocare oggi. La Primavera sta facendo un lavoro molto importante. Ho scelto Milanese perché le sue caratteristiche erano positive per questa gara. Sono soddisfatto.

Pensa di poter convocare Diawara per il Genoa?

Diawara non è pronto per il Genoa.

Sull’imbattibilità…

Penso che è chiaro che non abbiamo avuto alcun vantaggio su questa situazione di Diawara. Fienga mi ha detto che stiamo facendo di tutto per il ricorso. Vediamo cosa succede.