Finale col botto

Il Tempo (E.Zotti) – Prima dei saluti c’è ancora un tabù da sfatare, quello degli scontri diretti. Durante la stagione in corso Fonseca non è riuscito a vincere alcun big match su 10 gare disputate dalla Roma: quattro punti per quattro pareggi. Un bilancio peggiore di quello avuto lo scorso anno quando era riuscito a chiudere il campionato con tre vittorie. I prossimi impegni contro Inter e Lazio, quindi, presentano uno step importante sia per il tecnico, sia per la squadra. Prima di tutto c’è un settimo posto da difendere per non perdere l’ultimo treno europeo, ma, oltre alla classifica, allenatore e giocatori sanno quanto queste sfide siano importanti per i tifosi.

El Shaarawy e Villar convocati

Riuscire a strappare un risultato positivo contro i Campioni d’Italia sarebbe un primo passo verso un derby da non sbagliare assolutamente. L’ultima partita vinta contro la Lazio risale a quasi 3 anni fa. In più brucia ancora il 3-0 dell’andata. A facilitare le cose l’euforia post scudetto dell’Inter con Conte che potrebbe dare ancora spazio a chi ha giocato di meno. Anche il suo futuro è ancora da scrivere. Intanto Mourinho non sbarcherà nella Capitale prima della fine del campionato.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti