Pagine Romaniste (Y.Oggiano) – La stagione videoludica va avanti e dopo il grande evento del “Team of the Year“, tra pochi giorni, forse già venerdì sera, toccherà alle carte “Future Stars” che corrispondono ai giocatori più talentuosi, e con maggior potenziale su FIFA 20, che avranno un upgrade importante rispetto la loro attuale valutazione.

Si fanno tanti nomi da Rodrygo del Real Madrid, Joao Felix dell’Atletico Madrid fino ad arrivare in Italia dove la cosa ci riguarda da vicino perché Nicolò Zaniolo è un forte candidato ad avere una nuova carta. Il numero 22, domenica sera, ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro finendo così la stagione con largo anticipo, però, quella virtuale andrà avanti e anche con grande soddisfazione per chi gioca a FIFA 20.

Non sarà il primo giocatore della Roma a ricevere una carta di questo tipo perché lo scorso anno è toccato a Justin Kluivert finire tra i “Future Stars” con una valutazione di 87, un +12 rispetto alla sua carta normale. Restando su questo tipo di upgrade Zaniolo arriverebbe così a toccare quota 86, avendo il suo argento raro a 74. La situazione potrebbe cambiare per via della stagione del talento romanista, nettamente migliore a quella che fu per l’olandese lo scorso anno, la carta “In Form” ricevuta che ha un valore di 80 ed infine la speciale “Team of the Group Stage” dell’Europa League che lo ha fatto innalzare ad 83. L’overall di Nicolò, quindi, potrebbe schizzare e avvicinarsi al 90. Ci si aspetta una carta da 88 o 89 di valutazione con un ruolo da COC, quindi quello da trequartista e non più da esterno di destra. Questo potrebbe accadere per vederlo più utilizzabile e al centro del gioco perché, per via delle statistiche, paga l’essere relegato a giocare sulla fascia, anche se in game potrebbe fare tranquillamente il centrocampista.

I suoi valori “futuristici” potrebbero essere altissimi andando a rispecchiare quello che Zaniolo ha fatto realmente vedere nella realtà e per quello che potrebbe fare in proiezione nella sua carriera. Nonostante la stazza ha dimostrato di avere una grande velocità che verrà “boostata” per avere il giocatore più utilizzabile nel gioco. Stessa cosa per il fisico che il romanista usa molto in campo. Il suo sinistro è competitivo avendo fatto male al Napoli e prendendo anche due pali contro la Lazio nel derby di andata. E’ proprio il tiro, un valore che manca alle sue carte uscite nel gioco, che avrà il maggior aumento. Infatti il punteggio dovrebbe arrivare a toccare quasi il 90 come valutazione, rendendolo un centrocampista temibile che a questo punto potrebbe giocare anche come attaccante. Sarà da vedere la finalizzazione che può essere “aggiustata” mettendo uno stile intesa. Un occhio di riguardo lo avrà anche il dribbling che Zaniolo ha dimostrato di saper usare con intelligenza ed efficacia, senza grandi mosse da circo per impressionare la platea.

Sarà una carta, qualora uscisse perché non c’è ancora nulla di ufficiale, che andrà dritta per dritta nei titolari della Serie A da qui fino a fine gioco, aspettando il “Team of the Season” che potrebbe rimescolare le carte. Di seguito una “prediction” di quella che potrà essere il nuovo Nicolò Zaniolo.