Pagine Romaniste

Emergenza Roma, per la difesa il primo test senza Smalling

di Redazione

Paulo Fonseca sa bene che gli equilibri e la tenuta difensiva della sua squadra con Chris Smalling in campo sono tutt’altra cosa. L’inglese però oggi guarderà la partita con la Spal dalla tribuna, e per l’allenatore è una preoccupazione in più, perché al centro mancherà anche Mancini, squalificato dopo il giallo preso contro l’Inter. Che il rendimento con Smalling sia profondamente diverso lo dimostrano i numeri. Da quando ha esordito con la Roma, ha giocato 14 partite su 16, fuori solo contro il Wolfsberger (all’andata per scelta tecnica, al ritorno per un problema al ginocchio sinistro). Nelle partite con lui, un gol in media ogni 115 minuti, le reti incassate in sua assenza sono state invece quasi il doppio. Smalling non solo da sicurezza e spessore alla retroguardia, ma anche un contributo importante in termini di personalità e copertura. Ha praticamente fatto dimenticare un po’ a tutti Manolas, oggi però ci sarà da soffrire senza di lui. A guidare la difesa romanista ci sarà Fazio, accanto a lui il ballottaggio Cetin-Jesus. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.