Diritti tv, Dazn dice no all’offerta di Sky

Dazn dice no. Il gruppo brittanico ha rispedito al mittente l’offerta di Sky. La pay tv aveva messo sul piatto 500 milioni di euro per portare nel proprio boquet le 7 partite di proprietà di Serie A del servizio streaming.

Dazn ha infatti ritenuto tardiva la proposta, oltre al fatto di voler continuare il progetto intrapreso insieme a Tim. Con il gestore telefonico Dazn ha siglato un accordo in esclusiva. Dazn si è aggiudicata i diritti della Serie A per i prossimi tre anni. L’investimento complessivo è pari a 2,5 miliardi di euro. A riportarlo è Bloomberg.

 

 

 

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A