Corriere della Sera – DiBenedetto presidente e primo giro di incontri

Si comporta da grande capo dal 18 agosto, giorno del passaggio di proprietà della società giallorossa, ma Thomas Richard DiBenedetto sarà cooptato oggi pomeriggio nel CdA della Roma in qualità di presidente, carica che sarà ratificata entro trenta giorni dall’assemblea dei soci.
Inizia così ufficialmente l’era americana, che per DiBenedetto è in realtà già cominciata: da quando è arrivato a Roma l’imprenditore vive le sue giornate tra riunioni e appuntamenti e, approfittando del fuso orario, quando in Italia è notte, trova il tempo per seguire i suoi affari a Boston e per relazionare i soci Pallotta, Ruane e D’Amore sulle novità di casa Roma.
La vittoria di Parma, in questo senso, è stata accolta da tutti con grande entusiasmo e ha ridato serenità ad un ambiente che stava diventando pesante. I soci di DiBenedetto faranno parte del nuovo consiglio che dovrebbe essere composto da 13 elementi — ma non è da escludere che il numero possa salire a 15 — e di cui faranno parte anche l’avvocato statunitense Joe Tacopina (era in tribuna a Parma), che potrebbe assumere la carica di vicepresidente e i rappresentanti della banca Muto e Venturini, che si andranno ad aggiungere a Fenucci, Baldissoni, Fiorentino e Cappelli, che dovrà abbandonare il ruolo di presidente.
Una delle prime operazioni del nuovo consiglio sarà l’approvazione del bilancio, chiuso lo scorso 30 giugno, con un passivo di circa 50 milioni di euro. Che DiBenedetto sia ormai già operativo è certificato dagli incontri che ci sono già stati (quello con il sindaco Alemanno) e quelli in programma. È previsto infatti un giro «istituzionale» con un rappresentante del governo (probabilmente Gianni Letta, segretario del Consiglio dei ministri), con il presidente della Provincia, Zingaretti, quello della Regione, Polverini, e con il presidente del Coni, Gianni Petrucci, che ha conosciuto giovedì sera all’Olimpico durante Roma-Siena. Sarà lo stadio, neanche a dirlo, il piatto forte di tutti gli incontri in programma.
Ieri il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ha dichiarato che «difficilmente la legge sugli stadi si sbloccherà», ma si è detto convinto che «lo stadio di proprietà si potrà fare anche senza legge». Per questo la Roma americana è già al lavoro.
Corriere della Sera – Gianluca Piacentini

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA

# Squadra PG V P S GF Pts.
1 Milan 17 12 4 1 37 40
2 Inter Milan 18 12 4 2 45 40
3 SSC Napoli 17 11 1 5 40 34
4 Roma 18 10 4 4 37 34
5 Juventus 17 9 6 2 35 33
6 Atalanta 17 9 5 3 40 32
7 Lazio 18 9 4 5 30 31
8 Sassuolo 18 8 6 4 31 30
9 Hellas Verona 18 7 6 5 22 27
10 Sampdoria 18 7 2 9 28 23
11 Benevento 18 6 3 9 21 21
12 Bologna 18 5 5 8 24 20
13 Spezia 18 4 6 8 23 18
14 Fiorentina 18 4 6 8 18 18
15 Udinese 17 4 4 9 19 16
16 Genoa 18 3 6 9 18 15
17 Cagliari 17 3 5 9 23 14
18 Torino 18 2 7 9 26 13
19 Parma 18 2 7 9 14 13
20 Crotone 18 3 3 12 21 12