Il Tornatora

Di Francesco, dubbio Zaniolo-Pastore. E Monchi studia Belotti

di Redazione

Di Francesco lo studierà probabilmente dal campo, Monchi gli butterà invece un occhio ancora più interessato dalla tribuna. L’osservato numero uno domani all’Olimpico sarà proprio lui, Andrea Belotti, il centravanti che è tra i giocatori che la Roma sta studiando anche per il suo futuro. E se ci fosse stato Meité i giocatori granata con la lente d’ingrandimento addosso sarebbero stati addirittura due, visto che il centrocampista franco-ivoriano è un altro di quelli monitorati con grande interesse dal d.s. spagnolo. Meité mancherà per squalifica, Belotti invece ci sarà. E sarà anche interessante vedere il duello a distanza tra lui e Dzeko: due grandi centravanti dalle polveri bagnate, visto che finora in campionato hanno segnato entrambi solo due gol. La Roma che si avvicina alla sfida con il Torino è ancora alle prese con alcuni dubbi. Non solo quello principale, chi sarà il centravanti tra Dzeko e Schick (favorito il bosniaco), ma anche su chi giostrerà alle sue spalle. Il ballottaggio è tra Zaniolo e Pastore. Nicolò è avanti nelle scelte, non fosse altro per lo stato di forma, l’autostima e l’entusiasmo attuale. Poi, Zaniolo in questo momento ha maggiore freschezza atletica e più dinamismo, oltre che un’esuberanza che in campo si fa sentire. Pastore, invece, viene dalla prova in chiaroscuro con l’Entella: malino il primo tempo, meglio (con gol) nella ripresa. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.