Il Tornatora

De Vito a processo, rimane ai domiciliari

di Redazione

L’ex presidente del consiglio comunale Marcello De Vito rimarrà agli arresti domiciliari. De Vito e il suo ex socio Camillo Mezzacapo sono accusati di corruzione per una serie di vicende che hanno a che fare con il nuovo stadio della Roma. Il processo inizierà il 4 dicembre. Si tratta dell‘ennesimo colpo di scena di questa vicenda ma l’unica cosa che rimane certa al momento è che l’ex M5S rimane a casa. Lo scrive la Repubblica.