De Rossi: “Fierissimo di questa squadra”

di Redazione

La squadra ci ha creduto fino alla fine, per 120 minuti lunghissimi che potevano avere un risvolto diverso se l’arbitro avesse visto (o almeno rivisto) lo sgambetto su Schick in area. Di Francesco non si sbilancia, ma da portavoce dello spogliatoio manda un messaggio alla società sulla voglia del gruppo, che è quella che dall’alto volevano vedere: Io rimango della mia opinione, al mister nessuno toglierà quello che ha fatto l’anno scorso e quest’anno in Champions, stavamo per andare per il secondo anno consecutivo ai quarti. Io non entro nel dibattito dell’allenatore, non qui davanti alle telecamere: deciderà lui, deciderà la società”, ha dichiarato De Rossi. Il capitano il suo l’ha fatto in campo, finché ha potuto: ha interrotto il digiuno di gol nel momento in cui serviva di più, è stato perfetto dal dischetto e dopo quasi un anno a secco ha permesso alla Roma di restare in partita, di continuare a sognare la qualificazione. Il ricordo del Liverpool è ancora vivo, stavolta il sogno è finito ancor prima di cominciare. Lo riporta Il Tempo.