Il Tornatora

Crepe nella maggioranza M5S, paralisi sullo stadio della Roma

di Redazione

È terreno minato per Virginia Raggi l’Aula Giulio Cesare. Qui, da alcune settimane, la giunta può contare soltanto su 24 voti dei 28 totali anche su delibere fondamentali come quella sul bilancio di previsione. Ergo, meglio congelare le misure più divisive: lo stadio, le mense o l’allungamento della Ztl. La delibera di variante urbanistica per avviare lo stadio di Tor di Valle è uno dei provvedimenti più a rischio, secondo quanto filtra dalla maggioranza. La convenzione sarebbe quasi già del tutto scritta, ma su questo fronte c’è da fare i conti anche con l’imminente cambio di proprietà della As Roma, passata da James Pallotta al gruppo Friedkin. Lo scrive Il Messaggero.