Il Tornatora

Conte: “Tweet Bonucci? Ha sbagliato, ma poi bravo a chiedere scusa”

di Redazione

conte1

«Bonucci ha sbagliato e ha chiesto scusa: è stato molto bravo a metterci definitivamente una pietra sopra». Così Antonio Conte, ai microfoni di RaiSport, sul caso del tweet dell’azzurro Leonardo Bonucci dal ritiro della nazionale, dopo Juventus-Roma. A poche ore dalla seconda partita del girone di qualificazione a Euro 2016 (Italia-Azerbaijan), il commissario tecnico dell’Italia è tornato a formulare un paragone con la nazionale femminile di volley:«Quanto ci vorrà prima che Renzi si dica orgoglioso anche di noi? Le ragazze del volley hanno cominciato da tempo un percorso, diciamo che sono un pò più avanti di noi. Ma il nostro cammino è cominciato bene, sono convinto che prima o poi il popolo italiano si potrà dire orgoglioso di questa nazionale». Sul piano tecnico, il ct ha parlato delle difficoltà della stellina del PSG Marco Verratti a trovare spazio: «Con due fuoriclasse come Pirlo e De Rossi davanti, un giovane come lui deve avere pazienza: ma può essere l’uomo del presente, e anche l’uomo del futuro». Infine il ct della Nazionale italiana ha concluso parlando del periodo difficile del suo predecessore sulla panchina azzurra Cesare Prandelli e su Mario Balotelli, che ancora non ha mai convocato con la ‘sua’ Italia:

«Tutti e due hanno bisogno di tempo per ambientarsi. Per Cesare c’è il problema della lingua e dell’ambiente nuovo. Per Balotelli non conta l’esperienza inglese del passato: il Liverpool è una realtà completamente diversa.Prima o poi si sbloccherà. Se si è pentito di aver lasciato l’Italia? Sono domande da fare a lui…».