Fonseca: “L’Inter è una grande squadra, ha un’identità molto forte. Domani giocherà Spinazzola” – VIDEO

Paulo Fonseca ha rilasciato le dichiarazioni della conferenza stampa del prepartita in vista della gara tra Roma e Inter. Queste le parole rilasciate dal tecnico portoghese:

Una sfida tra due grandi squadre, con un calcio differente. Come ha preparato una sfida così insidiosa conoscendo le qualità dell’Inter?

È vero che l’Inter ha grandi giocatori, grandi individualità. Ma non posso vedere solo le cose così. L’Inter è una grande squadra con un’identità molto forte. Facile capire come gioca, difficile contrastarli. Non è solo individualità, sono una squadra forte collettivamente. Abbiamo preparato la partita pensando al collettivo forte dell’Inter e alcune situazioni individuali che loro sono forti.

Ci sono nella partita dei duelli che possono essere decisivi, sulla fascia ad esempio. Spinazzola come sta?

Sì, Spinazzola ha recuperato, sta bene e si è allenato bene in questi giorni. Giocherà domani.

A Crotone grande partita di Villar e Cristante. Accanto a Veretout chi schiererà?

È una domanda per sapere chi giocherà domani, ma posso dire che due di questi tre giocatori giocheranno.

Visto che lei ha sempre detto che l’inter è una delle due favorite per lo scudetto, se dovesse vincere la Roma entrerebbe a pieno titolo nella lotta?

Voglio dire quello che ho detto sempre, per noi è importante giocare per vincere la partita di domani e dopo pensiamo alla prossima. Non è giusto pensare ad altro in questo momento.

Nell’estate del 2019 la Roma contattò anche Conte, domani lo ringrazierà per non aver accettato?

Domani sicuramente avremo l’opportunità di parlare prima e dopo la partita, ma non parleremo di questo.

Lei ha sempre detto che la sua Roma non ha mai vinto gli scontri diretti per questioni di dettagli. Quali dettagli servono per battere l’Inter e smentire questa statistica?

È facile capire che contro una squadra come l’Inter non si può sbagliare. Dobbiamo essere rigorosi difensivamente, poi avere fiducia col pallone per cercare lo spazio che vogliamo. Abbiamo lavorato sui dettagli per non sbagliare.

Mirante ha recuperato e Pau Lopez ha fatto bene nelle ultime gare. In questo momento lei chi sceglie?

Mirante non sta bene, si è allenato ma ha sentito un fastidio. Facile capire che giocherà Pau.

Come sta Diawara? Come mai non rientra nelle rotazioni?

Diawara sta bene, si sta allenando bene. Sta molto meglio fisicamente, deve aspettare. È un grande professionista, si allena sempre bene. Arriverà la sua occasione, sono fiducioso che a breve avrà l’opportunità di giocare.

Dopo l’Atalanta si è parlato molto di un problema della Roma nei big match. In questi giorni ha lavorato in maniera particolare sulla testa dei giocatori?

Abbiamo lavorato come sempre quando prepariamo queste gare. È una partita dove tutti i giocatori sono motivati, stiamo bene in questo momento. Mi sembra che la squadra abbia fiducia e ambizione per poter giocare una buona partita contro una grande squadra.

Affrontate una squadra con dei movimenti codificati. Contro l’Inter quanto è importante non concedere la profondità?

Vero che l’Inter gioca bene con le due punte e in profondità. Ma in Italia è molto comune, faremo attenzione a questo.  Domani sarà lo stesso, è importante controllare la profondità dell’Inter

Lei quando ha potuto ha sempre cambiato molto quando si giocava ogni tre giorni. Adesso sta raccogliendo i frutti di quel turnover? La Roma è nel suo momento migliore?

È un buon momento, la squadra sta vincendo e ha fiducia. Importante far giocare tutti, ora dobbiamo gestire questi 2-3 mesi bene, abbiamo tante partite ed è importante che tutti stiano bene fisicamente per affrontare queste gare, che sono tante.

Dopo quello con la Juventus questo è il secondo big match in casa. Quanto le mancheranno i tifosi?

Molto, questa è una partita che crea un’atmosfera diversa. Era importante averli in questo momento, ma noi sentiamo sempre l’appoggio dei nostri tifosi, a Trigoria, quando arriviamo allo Stadio. Sarebbe stato importante averli.

Mirante non sarà convocato. Chi è il secondo? Fuzato?

Il secondo sarà Fuzato, sarà con noi domani

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA

# Squadra PG V P S GF Pts.
1 Milan 18 13 4 1 39 43
2 Inter Milan 18 12 4 2 45 40
3 SSC Napoli 17 11 1 5 40 34
4 Roma 18 10 4 4 37 34
5 Juventus 17 9 6 2 35 33
6 Atalanta 18 9 6 3 41 33
7 Lazio 18 9 4 5 30 31
8 Sassuolo 18 8 6 4 31 30
9 Hellas Verona 18 7 6 5 22 27
10 Sampdoria 18 7 2 9 28 23
11 Benevento 18 6 3 9 21 21
12 Bologna 18 5 5 8 24 20
13 Spezia 18 4 6 8 23 18
14 Fiorentina 18 4 6 8 18 18
15 Udinese 18 4 5 9 20 17
16 Genoa 18 3 6 9 18 15
17 Cagliari 18 3 5 10 23 14
18 Torino 18 2 7 9 26 13
19 Parma 18 2 7 9 14 13
20 Crotone 18 3 3 12 21 12