Di Francesco, meglio il 4-2-3-1: i numeri non mentono

di Redazione

I numeri dimostrano che in questa stagione la Roma abbia reso poco con il 4-3-3, il pezzo forte di Di Francesco. I giocatori preferiscono il 4-2-3-1 ed infatti si è dimostrato più affidabile. Come riporta il quotidiano Corriere dello Sport, il mister fino a questo momento ha schierato complessivamente 10 moduli diversi in campionato tra formazioni iniziali e aggiustamenti in corsa. Il più frequente ed efficace è stato proprio il 4-2-3-1 scelto per 1.527 minuti. Con questo modulo la Roma ha segnato 36 gol subendone 21, mentre con il 4-3-3, usato per 556 minuti, ha realizzato 7 reti prendendone 9. Con il secondo schieramento inoltre i giallorossi subiscono un gol ogni 61 minuti, mentre con il primo ogni 74. Sarà per questi dati che Di Francesco sta pensando di ritornare al 4-2-3-1 in vista della gara contro il Porto.