Il Tornatora

Derby, “vietato sbagliare” per gli allenatori precari con il sogno Champions

di Redazione

Anche se la classifica non fa impazzire nessuna delle due rivali, il derby è sempre un’emozione speciale. «Vietato sbagliare», dice Inzaghi, e vale anche per Di Francesco. Per la prima volta affrontano questa partita da precari di lusso, i due allenatori, entrambi in discussione. Più il romanista del laziale, per una questione di rapporti con i rispettivi presidenti. Ma insomma stasera Lazio e Roma si giocano tanto: «Vogliamo vincere per ridurre la distanza da loro nella corsa Champions», sottolinea Inzaghi. E infatti i giallorossi hanno sei punti di vantaggio e in teoria potrebbero accontentarsi del pareggio. Al di là della classifica, la Lazio sfida anche un tabù lungo 7 anni: nel 2012 l’ultimo successo nel derby “in casa” (da allora due pari e tre ko). Come riporta La Repubblica, la Roma ha perso una sola delle ultime 12 stracittadine di campionato, quella del 20 aprile 2017. Previsti 50mila spettatori, con il solito timore di scontri a rendere più tesa l’atmosfera già elettrica. Mille gli agenti inviati dal nuovo questore Carmine Esposito, che ieri – nella riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza – ha messo a punto gli ultimi dettagli del piano predisposto per evitare incidenti.