Benzina argentina. Di Francesco rilancia Perotti e Pastore: “Guai a sbagliare”

di Redazione

Contro le piccole, o presunte tali, i risultati della Roma quest’anno non sono stati brillanti. Come scrive La Gazzetta dello Sport, delle 9 partite giocate finora contro le ultime 7 in classifica i giallorossi hanno conquistato solo 14 punti sui 27 disponibili, perdendo terreno utile per entrare nella zona Champions League. Di Francesco quindi non vuole distrazioni: “La partita più importante è la prossima, cioè quella col Frosinone . Abbiamo dimostrato con il Bologna che a prendere in partenza sottogamba una squadra in lotta per la salvezza si rischia di fare figuracce. E l’ho imparato sia da calciatore che da allenatore“. A fargli tornare il sorriso, però, c’è il fatto che Perotti e Pastore siano pronti a lottare per la causa. L’esterno non gioca da dicembre, mentre l’ultima apparizione del fantasista è stata nella disfatta di Coppa Italia contro la Fiorentina. I due potrebbero avere una chance in Ciociaria: “Pastore non può essere contento di giocare pochissimo, però adesso si sta allenando veramente bene. Sono contento di come sta approcciando agli allenamenti. Si ferma spesso anche più degli altri per ritrovare condizione fisica adeguata. Si potrebbero rivedere a Frosinone. Perotti sta molto meglio, si è alleato con maggiore continuità e potrebbe essere della partita“.