Un po’ di spavento ma nessuna conseguenza. Nicolò Zaniolo ha preso una botta bella forte, quando il portiere spagnolo Simon è uscito con il pugno teso e lo ha colpito nella zona dello zigomo. Dopo aver provato a rimanere in campo, il talento giallorosso ha dovuto “arrendersi”: si è spaventato perché ha avuto un appannamento, gli girava la testa. Il colpo tuttavia non ha prodotto conseguenze, sarà a disposizione per la Polonia così come il resto della rosa. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.