Zaniolo: più facile la multa della squalifica. Falchi, autrice del video: “Una goliardata”

La Gazzetta dello Sport (A.Pugliese) – La decisione dovrebbe arrivare già oggi, anche se in casa Roma c’è ottimismo. Resta l’attesa per capire che cosa succederà a Nicolò Zaniolo dopo il gestaccio rivolto ai tifosi della Lazio che lo stavano insultando. Ieri la Procura ha acquisito gli atti e gli ha girato al Giudice Sportivo. Quest’ultimo si dovrebbe esprimere in un range che va dalla multa, probabile, alla squalifica, ipotesi più remota. In passato c’è stata un’ammenda a De Rossi di 7.500 euro per un gesto simile nel 2015. Stessa sanzione per Ronaldo in Champions League.

Radu, invece, nel 2011 fu deferito alla Disciplinare per un gesto offensivo in un derby dove prese 3 giornate di squalifica per una testata a Simplicio. Chiusura social. Tramite Instagram ha parlato Anna Falchi che ha fatto il video: “Non volevo danneggiare nessuno, il mio intento era goliardico. La mia nipotina, romanista, voleva immortalare Nicolò, il suo idolo, e per caso ha colto l’attimo. Facciamoci una risata…“.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti