Il Tornatora

Zaniolo, gioiello di coppa: 2 reti stagionali su 2 in Europa League. L’ultimo acuto in campionato risale al 3 aprile

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Incredulità e rabbia. La Roma, al termine di una partita di grande sacrificio e compattezza, è costretta ad ingoiare amaro a causa della sciagurata interpretazione dell’arbitro scozzese William Collum, che decide di assegnare al 93′ un rigore totalmente inesistente al Borussia M’gladbach. 1-1 il risultato finale all’Olimpico, quarto pareggio consecutivo ottenuto dai giallorossi in gare ufficiali.

La folle chiamata del 40enne fischietto di Glasgow costringe la formazione di Paulo Fonseca a rinviare ulteriormente l’appuntamento con il trionfo casalingo che manca da oltre un mese (19 settembre, 4-0 all’Istanbul Basaksehir). Sono 3 le gare interne consecutive senza vittorie: Atalanta (0-2), Cagliari (1-1) e Borussia (1-1). Un’astinenza così lunga di successi tra le mura amiche (nella stessa stagione) non si verificava dal periodo invernale dell’annata 2017-2018, quando la Roma di Eusebio Di Francesco rimase a bocca asciutta per 4 match di fila: 1-2 col Torino (Coppa Italia), 1-1 col Sassuolo, 1-2 con l’Atalanta e 0-1 con la Sampdoria. Quattro i rigori assegnati contro la squadra giallorossa da inizio anno, tutti trasformati: da Criscito, Sansone, Joao Pedro e Stindl.

Urge ritrovare risorse e smalto in fase offensiva: nelle ultime 6 gare ufficiali la Roma ha siglato soltanto 2 reti su azione (Dzeko a Lecce, autogol di Ceppitelli col Cagliari) e non ha mai realizzato più di un gol nei 90 minuti (non accade dal 2-1 di Bologna del 22 settembre). Nicolò Zaniolo aggancia Justin Kluivert al 3° posto della classifica dei marcatori stagionali giallorossi. Entrambi i classe ’99 hanno segnato 2 reti da inizio anno. Davanti a tutti restano Edin Dzeko (5 acuti complessivi) ed Aleksandar Kolarov (3). L’ex baby prodigio dell’Inter sale a quota 8 gol totali con la casacca romanista, 4 in campionato e 4 nelle competizioni europee. Tutti peraltro firmati allo Stadio Olimpico: ancora nessun colpo vincente in trasferta. Di testa aveva punito solo la Fiorentina, il 3 aprile 2019, giorno del suo ultimo guizzo in Serie A.