Il Tornatora

Zaniolo centra un altro record: “Che emozione sotto la Sud”

di Redazione

Zaniolo fa cose eccezionali e forse non se ne rende nemmeno conto in fondo. La sua voglia, la forza, il cinismo, l’esplosività: non gli manca davvero nulla. La sua favola è comincaita presto, a partire dall’esordio in Champions League che Di Francesco aveva voluto azzardare nientemeno che al Bernabeu contro il Real Madrid. Da quella prima volta all’ennesima standing ovation di ieri, inevitabile se sei il più giovane italiano ad aver segnato una doppietta nella moderna Champions League. La aserata sarà indimenticabile per tutti, ma in primis per se stesso: “Sono felicissimo, è un sogno che si è realizzato, ma sono contento soprattutto per la squadra. Adesso andiamo a Oporto a conquistare il passaggio del turno. Sarà dura come ogni partita di Champions, ma adesso possiamo andare là a giocarci le nostre carte e provare ad andare ai quarti“. Lo scrive Il Tempo.