Verso Porto-Roma: 8^ sfida in Portogallo per i giallorossi. Ultima vittoria nel 2000 contro il Boavista

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Archiviata la disfatta nel derby, la Roma ha il dovere di reagire immediatamente. Alle porte c’è un appuntamento che può dare un colore diverso ad una stagione fin qui grigia e deludente. Domani sera, al do Dragao, i ragazzi di Eusebio Di Francesco sfideranno il Porto nel match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. In palio c’è l’ingresso tra le prime otto d’Europa, obiettivo centrato già in tre occasioni (2007, 2008 e 2018) dai giallorossi nella moderna competizione regina.

Sono 5 i precedenti assoluti tra le due squadre in gare ufficiali. Il responso parla di 2 pareggi, 2 vittorie lusitane ed una sola imposizione della Roma (proprio il 2-1 di tre settimane fa firmato Nicolò Zaniolo, autore della doppietta decisiva prima del sussulto ospite di Adrian Lopez). Le due sfide in casa del Porto si sono risolte con un pari ed una sconfitta. Il ko risale al 22 ottobre 1981, nell’andata degli ottavi di finale di Coppa delle Coppe: 2-0 con reti di Walsh e Costa. Il segno X è datato 17 agosto 2016, primo round dei preliminari di Champions League (1-1, autogol di Felipe e guizzo di André Silva su calcio di rigore). In tutto, nelle competizioni europee, la Roma ha giocato 7 volte in Portogallo, rimediando 2 successi, l’ultimo nel 2000 in Coppa Uefa contro il Boavista con gol di Vincenzo Montella, 2 sconfitte e 3 pareggi.

Se all’Olimpico, sotto la gestione Di Francesco, la Roma ha un bilancio ultra-positivo in Champions League, lo stesso non si può dire per i match disputati in trasferta: 9 complessivi con 2 soli trionfi, contro Qarabag e CSKA Mosca, un pari a Londra col Chelsea e ben 6 sconfitte. 12 i gol segnati, 23 (praticamente il doppio) quelli subiti. Sono 31 le gare esterne consecutive nel massimo torneo continentale con almeno una rete al passivo. L’ultimo clean sheet risale addirittura a 12 anni fa: 6 marzo 2007, vittoria per 2-0 a Lione. Il Porto di Sergio Conceiçao, in 15 partite interne stagionali disputate fra campionato e Champions, non ha mai ottenuto pareggi: 13 vittorie e 2 ko. En plein di successi casalinghi in Europa. Battute Galatasaray (1-0), Lokomotiv Mosca (4-1) e Schalke 04 (3-1) nella fase a gironi.

Statistiche Porto in casa – Champions League

ULTIMA VITTORIA: 28/11/2018, Porto-Schalke 04 3-1
ULTIMO PAREGGIO: 14/09/2016, Porto-Copenaghen 1-1
ULTIMA SCONFITTA: 14/02/2018, Porto-Liverpool 0-5

Statistiche Roma in trasferta – Champions League

ULTIMA VITTORIA: 07/11/2018,  CSKA Mosca-Roma 1-2
ULTIMO PAREGGIO: 18/10/2018, Chelsea-Roma 3-3
ULTIMA SCONFITTA: 12/12/2018, Viktoria Plzen-Roma 2-1

Precedenti esterni contro le formazioni portoghesi
1981-1982, Coppa delle Coppe (ottavi di finale): Porto-Roma 2-0
1982-1983, Coppa Uefa (quarti di finale): Benfica-Roma 1-1
1990-1991, Coppa Uefa (trentaduesimi di finale): Benfica-Roma 0-1
1999-2000, Coppa Uefa (primo turno): Vitoria Setubal-Roma 1-0
2000-2001, Coppa Uefa (secondo turno): Boavista-Roma 0-1
2007-2008, Champions League (fase a gironi): Sporting Lisbona-Roma 2-2
2016-2017, Champions League (preliminari): Porto-Roma 1-1