Verona-Roma, le probabili formazioni e dove vederla: Viña out, c’è Calafiori. Pronto El Shaarawy al posto di Mkhitaryan

Pagine Romaniste (R. Gentili) – La macchina macina vittorie guidata da José Mourinho fa tappa in Veneto. Cominciato col piede giusto il girone di Conference League con la travolgente vittoria (5-1) contro il Cska Sofia, domani alle 18 la Roma sarà ospite del Verona al Bentegodi.

Sulla panchina gialloblù debutterà Igor Tudor. L’allenatore croato ha preso il posto di Eusebio Di Francesco. La goccia che ha fatto traboccare il vaso – già instabile dopo le sconfitte contro Sassuolo (2-3) ed Inter (1-3) nelle prime due gare di campionato – per l’ex tecnico della Roma è stato il ko contro il Bologna (1-0). Con il vento in poppa invece sin qui i giallorossi: tre successi in campionato e prima posizione in classifica, condivisa con Milan e Napoli.

Il momento d’entusiasmo nel mondo romanista alimenta ancor di più la voglia di Roma dei tifosi. Se le partite giocate sin qui all’Olimpico hanno fatto registrare il sold out, si preannuncia un’invasione romanista anche in quel di Verona dopo quella avvenuta a Salerno, nella prima trasferta di campionato. Il settore ospiti del Bentegodi sarà infatti vestito di giallorosso: i 1700 biglietti disponibili sono stati esauriti in poche ore.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI VERONA-ROMA

Mourinho non ricorrerà al turnover visto giovedì, ma non schiererà  il blocco titolare. Viña non sarà infatti a disposizione. Durante la rifinitura della sfida contro i bulgari, il terzino uruguaiano ha riportato una botta al ginocchio. L’esterno non è stato convocato. C’è invece Mkhitaryan. L’armeno è alle prese con un affaticamento muscolare, ma sarà comunque agli ordini di Mourinho

Nella difesa che andrà a schierarsi davanti a Rui Patricio, sarà dunque confermato Calafiori. L’esterno classe 2002 ha fornito l’assist 3-1 a Pellegrini ed è uscito nei minuti finali per un problema fisico di lieve entità. Al centro Mancini ed Ibañez, che riprende il posto lasciato in Coppa a Smalling. Karsdorp confermato a destra nonostante il problema muscolare che lo ha costretto ad uscire all’intervallo nella sfida contro il Cska.

A fare da diga ecco Cristante e Veretout. Tenuti a riposo in vantaggio di Diawara e Villar, i due titolari sono entrati attorno al quarto d’ora della ripresa contro il Cska. Da quel momento la Roma ha dilagato, anche grazie a loro. L’inamovibile Pellegrini sarà affiancato da Zaniolo sulla destra e El Shaarawy a sinistra, in vantaggio già da prima dei problemi di Mkhitaryan. Trovato l’agognato gol davanti al pubblico dell’Olimpico, Abraham è pronto a ripetersi.

La prima versione del Verona targato Tudor differirà leggermente da quelle viste fin qui. Non tanto negli interpreti, quanto nella sistemazione. L’ex allenatore dell’Udinese – avversaria giovedì alle 20.45 della Roma – disegnerà i Butei con il 3-5-2 anziché col 3-4-1-2 usato sin qui. Montipò tra i pali, Dawidowicz, Gunter e Magnani in difesa. Esterni di centrocampo Faraoni a destra e Lazovic a sinistra, in mezzo Ilic con Hongla e Barak. La coppia Lasagna e Simeone in attacco. Per il primo c’è l’insidia Caprari, ex Roma.

DOVE VEDERE VERONA-ROMA

La sfida tra Verona e Roma verrà trasmessa da Dazn. Il fischio d’inizio è previsto alle 18, il collegamento comincerà trenta minuti prima. Ricky Buscaglia curerà la telecronaca, l’ex terzino giallorosso Federico Balzaretti si occuperà invece del commento tecnico.

VERONA-ROMA, ARBITRA MARESCA: DIECI GLI INCROCI

Fabio Maresca sarà l’arbitro della partita tra Verona e Roma. A coadiuvare il direttore di gara campano saranno Pasquale De Meo e Christian Rossi. Daniele Minelli ricoprirà il ruolo di quarto uomo. La Var sarà di competenza di Gianluca Aureliano, all’Avar Matteo Passeri.

Maresca e la Roma si sono incontrati già in dieci occasioni. Con il fischietto 40enne la Roma non ha mai incontrato la sconfitta: 5 vittorie ed altrettanti pareggi. Dello scorso campionato l’ultima direzione di gara: il pareggio a reti inviolate contro il Sassuolo. A tenere banco fu il rigore per fallo di mano di Ayah non fischiato e la mancata espulsione di Obiang per fallo su Pellegrini.

In perfetto equilibrio lo score con il Verona, diretto 6 volte: 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. L’ultima è proprio contro la Roma nella stagione 2019-20: gol di Veretout e Dzeko.

LE PROBABILI FORMAZIONI

HELLAS VERONA FC (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Honglan, Ilic, Barak, Lazovic; Lasagna, Simeone.
A disposizione: Pandur, Berardi, Casale, Cetin, Ceccherini, Bessa, Tameze, Caprari, Kalinic, Cancellieri.
Allenatore: Igor Tudor.
Indisponibili: Frabotta, Sutalo, Ruegg, Veloso.
Diffidati:-.
Squalificati:-

AS ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibañez, Calafiori; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy; Abraham.
A disposizione: Fuzato, Boer, Reynolds, Smalling, Tripi, Kumbulla, Diawara, Villar, Darboe, Perez, Mkhitaryan, Zalewski, Shomurodov, Mayoral.
Allenatore: José Mourinho.
Indisponibili: Spinazzola, Viña.
Diffidati: -.
Squalificati:-.

Arbitro: Maresca.
Assistenti: De Meo-Rossi.
IV Uomo: Minelli.
Var: Aureliano.
Avar: Passeri.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti