Il Tornatora

Veretout ora accelera, Fonseca ne ha bisogno in regia

di Redazione

Era forse il giocatore più atteso tra i nuovi. Un po’ perché è stato inseguito a lungo, sottraendolo alla concorrenza di Napoli e Milan. E un po’ perché è considerato uno di quei giocatori in grado di fare la differenza in mezzo al campo. Per gol e assist, per la sua forza muscolare che a qualcuno ricorda il primo Strootman e perché la Roma, oggi come oggi, è ancora alla caccia del suo vero regista. Il francese è arrivato a Roma trascinandosi dietro un problema alla caviglia, problema che sembra però aver risolto. Poi c’è stata la questione della riatletizzazione, della necessità di dover recuperare del tempo rispetto al resto del gruppo giallorosso. Adesso dovremmo quasi esserci, ma difficilmente ci sarà sabato ad Arezzo, mentre è probabile che sarà del gruppo per la prima di campionato il 25 agosto contro il Genoa. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.