Pagine Romaniste

Totti: “La più grande paura che ho affrontato è stata quella di smettere di giocare. I momenti più belli lo scudetto e il Mondiale”

di Redazione

Francesco Totti, ex Capitano e dirigente della Roma, è stato intervistato da Diletta Leotta, tramite una videochiamata, per il per format Dazn Calling ed ha parlato anche di questo periodo difficile che sta trascorrendo a casa. Queste le sue parole:

Come trascorri le giornate?

Le giornate sono abbastanza lunghe, ma ci diamo da fare: intratteniamo i bambini, giochiamo con loro, ci dedichiamo alla cucina. Lo schieramento di casa Totti mi vede totalmente in difesa, come la maggior parte dei mariti italiani: stai a casa però è come se fossi un ospite. Quando incontro Ilary durante la giornata, la saluto dicendole “buonasera signora, tutto bene? Le serve qualcosa?”.

I momenti più belli ai quali aggrapparsi in questo momento?

Sicuramente la vittoria dello scudetto e la vittoria del Mondiale. Il traguardo del 2006 è stato entusiasmante perché arrivavo da un brutto infortunio, ma con la determinazione e con la voglia ho ottenuto ciò che mi ero prefissato.

La più grande paura?

La paura più grande che ho affrontato… sicuramente quella di smettere di giocare. Ma sono riuscito a voltare pagina grazie alla famiglia, ai miei bambini.

I social?

I miei ex compagni mi stanno mettendo troppo in mezzo con queste challenge, ma io su Instagram mi devo far aiutare da Cristian e Chanel.