Il Tornatora

Totti dice basta, ha vinto Baldini. Addio alla Roma dei romanisti

di Redazione

La Roma romana e romanista non esiste più. Tre settimane dopo De Rossi anche Totti se ne va. Domani alle 14 nel Salone d’Onore del Coni spiegherà la causa della sua separazione da James Pallotta e Franco Baldini. Totti è stato dirigente per due anni, ma non è stato facile. Il gruppo di lavoro con Di Francesco e Monchi è stato smantellato con l’esonero dell’allenatore e il ritorno a Siviglia del direttore sportivo. L’ultima stagione si è chiusa con la mancata qualificazione per la Champions League e tante polemiche, come quelle per il contratto non rinnovato a Daniele De Rossi che ha rifiutato il posto da dirigente. Il capitano l’ha seguito, fuori dalla Roma pallottiana e baldiniana. Lo scrive il Corriere della Sera.