Torna di moda il made in Italy. Ora Massara va in risalita

di Redazione

Magari non sarà la vittoria del made in Italy, anche perché è ancora presto per dire che i giochi sono belli e fatti. Ma da Boston arrivano segnali chiari. E nel borsino del futuro d.s. giallorosso sono in netta crescita le quotazioni di Ricky Massara, è in risalita la candidatura di Gianluca Petrachi (attuale d.s. del Torino) ed è in discesa il nome di Luis Campos, l’uomo delle plusvalenze che in Francia ha portato in alto il Lille. Se tutto andrà quindi nella direzione che sembra, alla fine il nuovo direttore sportivo della Roma dovrebbe essere proprio Massara. Che poi lo è anche ora, visto che era il vice di Monchi ed è lui che sta tenendo in piedi un po’ tutto. Le trattative, il mercato in uscita ed in entrata (il nome nuovo è Biraghi come possibile terzino sinistro), i rinnovi di contratto. Di tutto questo hanno parlato in questi due giorni a Boston il presidente Pallotta, lo stesso Massara (che lascerà gli Usa nella giornata di oggi) e Franco Baldini, il consulente personale del numero uno giallorosso. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.