Il Tornatora

Tentazione difesa a tre. E Cassano fa il tifo

di Redazione

La Gazzetta dello Sport (M.Cecchini) – Occhio al colpo di scena. Oltre al consueto 4-3-3, Eusebio Di Francesco sta studiando un ribaltone tattico, lanciando un duttile 3-4-1-2. In realtà la retroguardia sarebbe a «tre e mezzo» come quella nella scorsa stagione, pronta cioè a trasformarsi (non in possesso palla) a 4 – mettendosi così a specchio col Barcellona – o addirittura a 5 se occorresse. Una cosa sembra sicura: Nainggolan dovrebbe svolgere il ruolo di primo aggressore sui portatori di palla. Poi, tenendo conto che il Barcellona fa densità in mediana, possibile che il tecnico pensi a forzare le corsie con Florenzi ed El Shaarawy (alternato con Bruno Peres), con Kolarov tra i centrali. La buona notizia è il recupero di Under per la panchina. Detto che stamattina arriverà Pallotta, ieri a Trigoria c’era Cassano, accompagnato da moglie e figli. L’ex giallorosso, oltre a fare gli auguri, ha assicurato: «Schick è forte».