Il Tornatora

Strootman: “I tre punti del derby sarebbero stati inutili se non avessimo vinto oggi”

di Redazione

Roma - Milan strootman

Kevin Strootman, centrocampista della Roma, è stato intervistato durante il post partita di Roma-Milan 1-0. Queste le sue parole:

STROOTMAN A MEDIASET

I tre punti del derby sarebbero stati inutili se non avessimo vinto oggi. Non abbiamo giocato bene, per fortuna hanno sbagliato un rigore e Radja ha segnato. Sono contento di aver potuto giocare la partita, dopo venerdì (giorno della revoca della squalifica, ndr), ho pensato al Milan e sono contento.

Roma l’anti-Juve?
Hanno vinto 5 scudetti di fila, vincono le partite facilmente, ma da domani penseremo a loro. Sarà difficile, hanno vinto quasi sempre in casa e sarà una grande sfida.

Scudetto?
Dobbiamo dimostrarlo sul campo e oggi lo abbiamo fatto, dobbiamo dimostrarlo anche sabato e poi ne possiamo riparlare.

Squalifica?
Ho avuto paura di non giocarla, ora sono felice.

STROOTMAN A SKY

Avete fatto ormai il salto di qualità?
Noi sapevamo che il Milan era fortissimo e che giocavano bene. Nel primo tempo stavamo in difficoltà, non abbiamo giocato bene e nel secondo tempo abbiamo fatto meglio senza però creare occasioni. In questo momento contro le grandi squadre devi pensare solo a portare i punti a casa e a lottare.

Perchè sei partito a destra?
Anche contro la Lazio ho iniziato a destra e per me è più facile giocare a sinistra ma anche per Radja è meglio a sinistra ed è per quello che abbiamo iniziato così. Poi abbiamo cambiato modulo e ci siamo spostati con Radja.

Hai temuto di non giocarle per squalifica queste due partite?
Certo perché non ero sicuro che toglievano la squalifica ma è stato giusto così e sono contento di poter giocarle tutte e due.

Hai già mandato un messaggio a Pjanic? Che rapporta hai con lui ora?
Ho un buon rapporto con lui, dentro il campo e fuori è un amico. In un’intervista ho detto ‘Pjanic chi?’ ma ho anche detto che è un grande giocatore, ma voi giornalisti avete riportato solo quella frase, voi siete furbi… (ride, ndr). Sarà bello giocare sabato, loro hanno tanti grandi giocatori e Mire è uno di questi.

STROOTMAN A ROMA TV

Vittoria ottenuta in modo cinico.
Si, noi siamo entrati in campo per giocare una bella partita e per giocare bene ma non ci siamo riusciti. Nel primo tempo non abbiamo creato occasioni per il loro possesso. Tranne il rigore che Szczesny ha parato benissimo non hanno avuto grosse occasioni. Nel secondo tempo abbiamo cambiato modulo di gioco con l’ingresso di El Shaarawy. Siamo contenti che Radja abbia fatto un gran gol e ci abbia dato i 3 punti.

Roma pronta per la sfida con la Juve?
Dobbiamo dimostrarlo, io posso dirti adesso che lo siamo ma non vale niente, bisogna dimostrarlo. Abbiamo parlato tanto di voler lottare con la Juve ma dobbiamo dimostrarlo, è l’unica cosa che conta.

Sei pronto per ripartire, non hai bisogno di riposo.
Sono pronto, sono stato due anni tra casa, tribuna e palestra e sono molto contento ora di poter giocare. Non devo riposare per niente, poi se ne parla a Natale e a giugno.

Date qualcosa in più nei big match?
Si forse si, perché giocando contro una squadra forte forse pensiamo in maniera diversa. Si sicuramente dobbiamo stare sempre al massimo con tutti ma si può fare sempre di più. Le grandi partite le abbiamo giocate in casa come contro l’Inter e dobbiamo migliorare in trasferta perché abbiamo perso tanti punti. Se vogliamo lottare per lo scudetto dobbiamo migliorare lontano dall’Olimpico.