Il Tornatora

Stadio, ore decisive: a Miami si studiano le soluzioni

di Redazione

In Campidoglio si aspetta il parere (non vincolante) del Politecnico di Torino e nell’attesa che il progetto torni in Aula per l’approvazione della variante e della convenzione urbanistica, la Roma non rimane ferma. Come scrive La Gazzetta dello Sport, è per questo nei giorni scorsi il direttore generale Mauro Baldissoni insieme ai dirigenti Calvo e Fienga è volato a Miami per incontrare il presidente Pallotta. All’ordine del giorno il progetto di Tor di Valle e le strategie commerciali della società, perché i giallorossi non vogliono perdere un giorno in più per farsi trovare pronti nel momento in cui arriverà il via libera definitivo. Il numero uno dei capitolini nei mesi scorsi ha lavorato anche sul fronte Eurnova: per una cifra che si aggira intorno ai 100 milioni di euro rileverà i terreni e il progetto. L’accordo si concretizzerà nel momento in cui arriverà l’ok definitivo da parte del Comune di Roma.