Il Tornatora

Stadio, l’ultimo giallo. La giunta al Politecnico: «Distruggete tutti gli atti»

di Redazione

Perché la giunta 5 stelle che della trasparenza ha fatto un brand – non sempre rispettato – chiede agli esperti arruolati per valutare il controverso progetto Tor di Valle di «distruggere qualsiasi file, atto, documento, elenco, nota, disegno, schema, lettera ed ogni altro materiale» che ha riguardato il lavoro di analisi di queste settimane? Spulciando il contratto, sin qui inedito, tra l’amministrazione comunale e il Politecnico – il timbro del protocollo capitolino è del 9 ottobre 2018 – spunta una clausola che oltre a pretendere dai professori «riservatezza» fino al termine dello studio, impone agli estensori del parere di cancellare tutte le comunicazioni con l’amministrazione. privati che sognano l’affare Tor di Valle, intanto, cercano l’accelerata, di riuscire cioè a incardinare il prima possibile l’iter per la variante e la convenzione urbanistica. Intanto il vice presidente della Roma, Mauro Baldissoni, e Giovanni Sparvoli, membro del nuovo Cda di Eurnova, saranno stamattina al Dipartimento Urbanistica per fare il punto con i dirigenti comunali. Lo scrive Il Messaggero.