Il buongiorno lo ha dato ieri in mattinata il sindaco di Roma, Virginia Raggi: “Lo stadio si farà e sarà fatto bene”. A suggellare un percorso che sembra ormai avviato poi ci ha pensato anche il dg giallorosso Mauro Baldissoni: “Non ci sarà nessuno slittamento per lo stadio”. La storia però è così lunga che è meglio non dare nulla per scontato se si pensa che l’idea di dare una casa alla Roma è concomitante con l’arrivo della proprietà americana (2011) e l’accordo tra Pallotta e Parnasi è dell’anno successivo. Intanto si attende la consegna della relazione definitiva del Politecnico di Torino che arriverà il 31 gennaio. Il presidente giallorosso ha inoltre dichiarato di voler subentrare a Eurnova nell’acquisizione dei terreni spendendo circa cento milioni. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.