Stadio della Roma, Parnasi dal carcere: “Non ho commesso reati, abbiamo lavorato 24 ore al giorno per realizzare il progetto”

di Redazione

L’imprenditore Luca Parnasi, che oggi ha incontrato oggi, nel carcere di San Vittore, i suoi difensori, gli avvocati Emilio Ricci e Giorgio Tamburrini, ed ha parlato a proposito dell’inchiesta sullo stadio della Roma. Le sue parole riportate dall’Ansa:

“Non ho mai commesso reati. Abbiamo lavorato per anni, 24 ore al giorno, solo per realizzare un progetto”.