Stachanov Cristante: “Ora sono pronto”. Perotti ko due settimane

di Redazione

È difficile prevedere che Roma sarà quella che affronterà il girone di ritorno, ma una cosa sembra esser certa: Cristante ne sarà uno dei pilastri. Come scrive La Repubblica, il centrocampista giallorosso, nonostante le difficoltà iniziali, ha accumulato 18 presenze su 19 partite in campionato e 5 su 6 in Champions League. “Due mesi secondo me sono il tempo normale per adattarsi alla nuova squadra e ai tifosi – ammette i giocatore – serve tempo, perché cambiano i meccanismi, gli allenamenti e i compagni. Quando poi capisci bene tutto, riesci a dare il meglio di te“. Non solo sorrisi però in casa giallorossa, dato che l’infortunio di Juan Jesus lo costirngerà a rimanere fermo almeno un mese e quello di Perotti restituirà l’argentino a Di Francesco solo dopo la trasferta di Firenze in Coppa Italia. Sul fronte mercato, mentre Monchi lavora sul rinnovo fino al 2024 per Zaniolo, nel mirino di Chelsea e Arsenal, si valutano altre piste per la difesa. In quest’ottica è stato offerto Verissimo del Santos, che potrebbe arrivare in prestito.