Spinazzola: “Speriamo nulla di grave per Nicolò. Il suo infortunio l’unico neo della serata”

Il terzino della Roma e della Nazionale ha parlato al termine di Olanda-Italia

di Redazione

Ore di paura e di attesa in casa Roma, per l’infortunio di Nicolò Zaniolo. Il numero 22 giallorosso ha accusato un dolore al ginocchio sinistro, al 41′ di Olanda-Italia, gara di Nations League vinta dagli Azzurri per 1 a 0 grazie al gol di Barella allo scadere della prima frazione di gioco. Al termine dell’incontro, il terzino della Nazionale e della Roma, Leonardo Spinazzola, ha parlato ai microfoni di Rai Sport, commentando il match e parlando delle condizioni del compagno di squadra. Queste le sue dichiarazioni: “Anche contro la Bosnia abbiamo fatto una buona prova, ma loro si chiudevano in dieci dietro la linea del pallone. Sapevamo che stasera avremmo potuto giocare un calcio più propositivo, avremmo anche potuto segnare qualche gol in più. Io e Insigne avevamo molto campo, ci siamo scambiati molto spesso la posizione, io andavo più verso l’interno. Contro la Bosnia era la prima partita dopo un mese, è normale trovare delle difficoltà. Anche in quel caso siamo stati poco brillanti nell’ultimo passaggio, una volta che trovi brillantezza le partite diventano più facili. Stasera dovevamo stare attenti a difendere, ma avevamo più spazio davanti”.

L’infortunio di Zaniolo?

Speriamo che Zaniolo non si sia fatto nulla di grave. Quello è l’unico neo, per il resto più crescerà la condizione e più gol riusciremo a fare