Il Tornatora

Spinazzola: “Io rotto? Chiacchiere di incompetenti che mi caricano”

di Redazione

il secondo gol è quasi suo. Quel cross tesissimo è finito su Biraschi ed è entrato in rete. Si è così liberato da un incubo, dopo esser stato a un passo dall’Inter ma poi scartato e tornato nella capitale. Così il terzino giallorosso ha parlato a fine gara: “Ho passato la settimana della moda a Milano, sono andato tre giorni a vedere un pochino com’è la moda (ride, ndr). Sono stati giorni molto intensi e quando sono tornato a Roma mi sono detto che non sono questi i problemi. Anzi ho avuto un’ulteriore carica, c’è stato anche l’affetto dei tifosi sui social, ho letto i messaggi e li ringrazio perché sono stati tre giorni molto intensi. Sono tornato venerdì con una carica di rabbia perché mi hanno detto che sono rotto, che sono difettoso. Sono chiacchiere. Gioco nella Roma, ho giocato nella Juventus e nell’Atalanta, gioco in Nazionale. Allora tutti i medici sono incompetenti, tutti i direttori, tutti i presidenti, tutte le società sono incompetenti, mi sembra un pochino esagerato. Sto bene, anche oggi ho corso fino alla fine”. Lo riporta Il Corriere dello Sport.