Pagine Romaniste

Sono buoni avversari, ma poteva andar peggio

di Redazione

Corriere della Sera (M.Sconcerti) – È stato un sorteggio corretto, complessivamente fortunato. Nessuno dei due avversari è sulla carta superiore a Juve e Roma, ma nemmeno chiaramente inferiore. Potevano starci avversari più forti. Il Tottenham è adesso sesto in Inghilterra, non un granché. Ha perso 4 volte, segno di equilibrio ma non di potenza. Non segna molto, 28 reti, una più della Roma, in Italia sarebbe in questo al quarto posto. Gioca bene, ha molti fantasisti, è allenato bene da Pochettino, uno dei maestri del calcio latino. E ha fatto una magnifica fase a gironi nonostante avesse dentro Real Madrid e Dortmund. La crisi del Dortmund li ha facilitati, ma il Tottenham ci ha messo molto del suo. In casa ha battuto tutti segnando sempre tre gol, ha pareggiato a Madrid e ha chiuso imbattuto in testa al girone. La Juve soffrirà il gioco largo e personale del Tottenham, abbastanza imprevedibile. Preferisce avversari più classici. Ma non si può pensare di poter vincere la Champions senza eliminare questo tipo di inglesi.

Altro avversario molto brillante è lo Shakhtar che ha eliminato il Napoli. È pieno di seconde linee brasiliane che spesso raggiungono i titolari. Hanno tutti buona tecnica e velocità, coperti da una difesa molto fisica, poco superabile nel gioco alto. Più un ottimo portiere, Pjatov. In una singola partita lo Shakhtar può battere chiunque, in due ha qualche difficoltà. A Napoli ha preso tre gol. Credo sarà un turno che si deciderà con la differenza reti. C’è un fatto importante. Da dicembre a marzo il campionato ucraino è fermo per l’inverno. La Roma troverà un avversario riposato ma in piena preparazione, senza gare. Questo aiuta senz’altro. In Europa League l’avversario peggiore è toccato al Napoli. Il Lipsia è la rivelazione dei due ultimi campionati, è seconda in classifica, in pratica l’unico lontano avversario del Bayern. Meglio il Napoli, ma un cattivo rivale per questi livelli. Stessa cosa per l’Atalanta. Il Dortmund è ottavo, più o meno la posizione dell’Atalanta in Italia. Poteva andare molto meglio. Nessun problema per Milan e Lazio, anche se il Ludogorets è in testa in Bulgaria. Ma è Bulgaria.