Si discute dell’anticipo alle 15, ma per ora il derby resta di sera

di Redazione

Manca poco più di una settimana ma in città c’è fermento per il derby Lazio-Roma, in programma da calendario alle 20.30 di sabato 2 marzo. Preoccupa però l’ordine pubblico con segnali ripetuti di possibili scontri tra le opposte tifoserie. Allora, anche considerando le parole del ministro Salvini “le partite a rischio non si giocheranno più di sera” è possibile che la Questura possa chiedere l’anticipo alle 15 per evitare episodi spiacevoli. Lo riporta Il Tempo.