Il Tornatora

Shakhtar, conferenza Fonseca: “La Roma è una squadra fortissima. Siamo in un buon momento, motivati e giocheremo al massimo” – FOTO e VIDEO

di Redazione

Pagine Romaniste (Dall’Olimpico F.Biafora) – Paulo Fonseca, tecnico dello Shakhtar Donetsk, dallo Stadio Olimpico, è intervenuto insieme a Marlos per la consueta conferenza stampa pre partita. Queste le parole dell’allenatore:

A Fonseca: Dato che Fred e Marlos sono stati chiamati in nazionale, vorrebbe che ne chiamassero altri?
Si, sono sempre felice che i miei giocatori siano chiamati in nazionale, perciò vorrei che ne chiamassero anche altri.

A Fonseca: Nel 2011 lo Shakhtar era nello stesso albergo, è un caso?
Si è un puro caso, neanche sapevo che avessero alloggiato nello stesso albergo.

A Fonseca: Differenza tra Napoli e Roma?
Sono due squadre non paragonabili. La sfida che ci aspetta è difficilissima perché la Roma ha vinto 5 delle ultime 6 partite e nelle ultime non ha subito nemmeno una rete, ha fatto un bel girone.

A Fonseca: Di Francesco ha detto che siete una squadra più brasiliana che ucraina. Che ne pensa?
Sicuramente abbiamo molti giocatori che vengono dal Brasile, uno dall’Argentina. In parte sono d’accordo con quello che dice Di Francesco ma il calcio brasiliano è totalmente diverso da quello europeo.

A Fonseca: Teme più Dzeko o Perotti? 
E’ difficile scegliere solo uno dei due giocatori, la Roma ha una rosa con molti giocatori forti. Hanno un organico di grandissimi giocatori, dovrei fare un elenco di nomi piuttosto che escludere uno dei due.

A Fonseca: Cosa è pronto a fare se la squadra dovesse passare il turno? In che forma siete?
Ogni partita me lo chiedete e io rispondo sempre la stessa cosa: prima passiamo il turno poi ci pensiamo. Siamo in ottima forma sotto tutti i punti di vista: sia tecnico che mentale che fisico, ci sono un po’ di giocatori infortunati ma gli altri stanno bene.

A Fonseca: Dopo l’ultima partita di campionato la squadra si è mostrata in top. Avete fatto in tempo a recuperare?
Si abbiamo recuperato, spero che domani la squadra giochi al massimo.

A Fonseca: Dato che entrambe le squadre giocano un calcio molto tecnico ma le previsioni domani danno pioggia. Chi sarà avvantaggiato?
Ho visto le previsioni e non ci sarà niente di tutto ciò, forse solo una leggera pioggia. Lo Shakhtar deve comunque dimostrare il proprio calcio dominante e se non ci riuscirà sarà per merito dell’avversario.

A Fonseca: Che cosa pensa del gioco che Di Francesco ha dato alla Roma?
La Roma è una squadra fortissima. Ti pressano alto e cercano di interrompere la nostra costruzione. Non tengo il minimo dubbio che la Roma giocherà al massimo. Non penso che ci sia stato qualche cambiamento radicale e non penso che ci sarà domani. Il nostro gioco dovrà fondarsi anche sulla difesa per sostenere tutto ciò.

A Fonseca: Dato che la Shakhtar ha eliminato il Napoli e forse eliminerà la Roma, la Serie A sarà aperta a degli allenatori ucraini?
Voi donne fate delle domande molto complesse ma con il calcio che lo Shakhtar ha dimostrato in questa Champions forse il valore degli allenatori ucraini è aumentato. Ora penso solo alla partita e non posso dire altro.

A Marlos: Siete pronti a sostenere 50 mila tifosi contro di voi?
Intanto buona sera a tutti. è una partita molto importante per noi. Questa è un’ottima chance per farci vedere e sappiamo che è difficile quando hai una tifoseria così grande e importante davanti ma per me non cambia nulla.

A Marlos: Vista la partita d’andata, pensate di poter mettere ancora in difficoltà la Roma?
Ripeto quello che ha detto il mister. Domani ci aspettiamo di giocare come sappiamo ma la cosa che è accaduta con la Roma non accade di rado. Se vedete il nostro campionato ve ne accorgete. Domani cercheremo di essere la squadra che siamo sempre.

A Marlos: Sei uno dei giocatori più forti della squadra. Tu hai studiato come gioca Kolarov?
Kolarov è un grande giocatore, con una grande capacità tecnica. Noi abbiamo un grande potenziale offensivo, non solo io ma tutti i giocatori. Anche noi abbiamo studiato i lati forti e i lati deboli della Roma e spero che riusciremo a dimostrarlo domani.

A Marlos: Nel primo tempo dell’andata è stato difficile giocare contro il pressing della Roma, avete trovato un antidoto questa volta?
Si l’abbiamo trovato ma è stato un adattamento perché prima di quella partita c’è stata una lunga pausa, avevamo giocato solo un partita. Per quello c’è stata un po’ di difficoltà ma dopo che abbiamo sentito le parole del mister nell’intervallo abbiamo giocato come dovevamo.

[wonderplugin_slider id=”174″]