Il Sole 24 Ore (A.Biondi – C.Festa) – Sul tavolo della Lega Serie A è arrivata l’offerta di Cvc Capital: 11 miliardi di euro la valutazione complessiva dei diritti del campionato di Serie A per i prossimi dieci anni. Cvc punterebbe a entrare con una quota compresa tra il 10% e il 15%, con una valutazione di 2,2 miliardi di euro, in una media company dove il fondo internazionale sarà socio di minoranza e la Lega Calcio Serie A, tramite la società Lega Servizi, in maggioranza. La proposta arriva nel mezzo della contesa con Sky e Dazn sull’ultima rata da pagare – e non ancora versata – dei diritti televisivi di questa stagione. Da quanto si apprende a Cvc sarebbe stata concessa un’esclusiva di 6 settimane. Per valutare la proposta verrà costituito un comitato composto da 4 membri. E tra questi, secondo i rumors, potrebbero esserci il presidente della Juventus Andrea Agnelli, quello della Lazio Claudio Lotito, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis e un esponente della famiglia Percassi per l’Atalanta. Le discussioni, secondo alcune indiscrezioni, potrebbero anche focalizzarsi su un miglioramento della proposta sul tavolo: da 2,2 a 2,5 miliardi. In questo senso sono arrivate anche manifestazioni d’interesse da altri gruppi, in particolare Blackstone e Silver Lake Partners, colosso finanziario statunitense che ha già rilevato nel 2019 il 10% del Manchester City.