Se li sono bevuti tutti

di Redazione

A completare la mortificazione di un Paese senza squadra ai Mondiali è arrivata la corruzione che ha portato in carcere Luca Parnasi. Leggendo le 288 pagine dell’ordinanza, come riporta il Corriere dello Sport, è venuta fuori una cosa: per costruire bisogna prima prima di tutto distruggere, si parla di coscienze, dignità, carriere e non servono proposte indecenti, bastano poche migliaia di euro. Il Mondiale ora è una Grande Distrazione a cui Pallotta si può appellare per superare questo momento e riprendersi perché il Presidente della Roma deve avere la forza di ragionare da uomo di sport prim’ancora che da imprenditore.