Schick: “Sono stato motivato, sono contento perché volevo fare gol. Questi tre punti sono importanti. Mi sento più sicuro a giocare con due punte” – VIDEO

di Redazione

Patrik Schick, attaccante della Roma, al termine della gara contro l’Empoli ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

SCHICK IN ZONA MISTA 

Reazione dal punto di vista del carattere. Ha fatto la differenza?
Sì, in questa partita dovevamo entrare con la mentalità di essere una squadra unita e aiutare ogni giocatore che sbagliava.

Come ti senti?
Ero fuori da tre settimane, si sente. Ho avuto i crampi alla fine e avevo paura di farmi male di nuovo. Poi ho preso una botta forte, sono stanco ma apposto.

Che obiettivi ti sei posto per il finale di stagione?
Il quarto posto.

E l’obiettivo individuale?
Quarto posto.

Come ti troveresti al fianco di Dzeko? Ne avete già parlato col mister?
Il mister vuole giocare con due punte. Edin era fuori per squalifica. Abbiamo una settimana per provare.

Le parole del mister ti hanno dato fiducia e sbloccato dopo un momento difficile?
Sì, mi hanno fatto piacere queste parole. Sono felice per lui e per la squadra che abbiamo vinto perché era una partita troppo importante.

SCHICK A SKY

Sei pronto a dialogare con Dzeko?
Vediamo. Abbiamo ancora una settimana quindi si può essere un vantaggio.

Questo gol te lo sentivi?
Sì, sono stato motivato e sono un attaccante quindi volevo fare gol. Sono felice di averlo fatto ma soprattutto che abbiamo vinto.

Pensi anche tu quello che ha detto Ranieri sul carattere?
Sì questo mi ha detto il mister che devo fare vedere la cattiveria e la mentalità. In questa partita tutti siamo andati con questa mentalità, aiutarci quando qualcuno sbaglia. Forse non è stata una partita bellissima ma tre punti sono importanti.

Secondo te giocare seconda punta può migliorare il tuo rendimento?
Ogni attaccante fa meglio quando gioca con un altro e non è da solo. Penso che anche per Edin possa essere meglio.

Come stai fisicamente?
La partita era molto difficile. Era una partita fisica e io stavo fuori da tre settimane. Ho avuto i crampi e ho avuto paura di essermi fatto male di nuovo. Alla fine ero quasi morto.

SCHICK A ROMA TV 

Grande prestazione e un grande gol…
Devo ringraziare il mister per le parole. Sono felice di aver segnato sopratutto per i 3 punti, sapevamo che non era una partita facile ma i 3 punti sono importanti.

Avete dimostrato carattere…
In campo penso che siamo andati tutti con la mentalità di essere uniti e aiutarci l’un l’altro. Alla fine siamo veramente felici, era una gara durissima e molto fisica.

Hai fatto un gol di prepotenza…
Grazie, so che devo fare sempre così e ci sto lavorando su. Ne parlo anche con gli altri.

Hai avvertito immediatamente fiducia da Ranieri?
Sono 3-4 giorni che siamo insieme però quello che ha detto mi ha fatto molto piacere. Mi sento anche più sicuro a giocare con due punte, vediamo nei prossimi giorni e penso che sarà ancora meglio.

La fascetta rossa è una scaramanzia?
Ho dimenticato a Trigoria l’altra fascetta, quindi a casa avevo solo questa rossa.