Il Tornatora

Sassuolo, conferenza De Zerbi: “Vogliamo fare risultato, in campo la migliore formazione. Addio De Rossi? A noi sposta poco”

di Redazione

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma. Le parole del tecnico:

Momento delicato in casa Roma anche per l’affare De Rossi?
Non conosco bene la situazione, a noi sposta poco. Noi vogliamo cercare di fare risultato per avvicinarci al decimo posto, per consolidare la nostra posizione. Non sarà facile perché nelle ultime giornate quello che sposta ancora più dei valori è il calendario. Noi incontreremo due squadre in piena corsa per i propri obiettivi, come Roma e Atalanta, e sono partite vere al 100%. C’è gente che ci chiede di dare il 100, chi si lamenta è un cioccolataio. Non possiamo essere additati come scorretti.

Tatticamente che partita sarà?
La Roma è fisica, forte, concede qualcosa ma se concedi tu a loro c’è un grande rischio che ti possano fare male. Dovremo stare attenti a non perdere palloni pericolosi in zone pericolose. Hanno qualità e velocità: El Shaarawy, Kluivert, Zaniolo, Dzeko, Ünder.

Sensi?
Si è rotto una mano e mi dispiace, lo perdiamo in queste ultime partite. Non ci sarà nemmeno Peluso, che si è operato per averlo al 100% il prossimo anno. Non ci sarà Bourabia, squalificato, e non sono al 100% Marlon e Adjapong.

Il Sassuolo non è mai riuscito a battere la Roma, è uno stimolo in più?
Lo stimolo è di incontrare una big e quando batti una squadra grossa hai una soddisfazione diversa.

Domani potrebbe avere più spazio chi gioca meno?
Mi piacerebbe dare spazio a chi ha giocato meno ma non è corretto, non lo farò. Metterò la formazione migliore ma anche per chi ha giocato poco, che si troverebbe in campo in partite dall’importanza minore.