Sassuolo, Aquilani: “Tornare all’Olimpico è un’emozione sempre forte, ce la giocheremo. Se dovessi segnare non esulterei”

di Redazione

Alberto Aquilani, centrocampista del Sassuolo, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport in vista del match di domenica sera con la Roma. Queste le parole dell’ex giallorosso:

A Roma ti chiamavano il Principino…
Mi ricordo bene questo soprannome perché mi paragonavano a Giannini, è un motivo di grande orgoglio perché ho grande stima di Giannini. La mia Roma era diversa da quella attuale. Tornare all’Olimpico è un’emozione sempre forte, mi fa ricordare i momenti della mia infanzia. Sono cresciuto in quello stadio. Mi ricordo quando ero piccolo e andavo a vedere la Prima Squadra.

Domenica c’è Roma-Sassuolo, ritrovi anche Spalletti…
Ho lavorato con Spalletti 5 anni, me lo ricordo come un grande allenatore e molto preparato tatticamente, un insegnante, faceva giocare bene la squadra. Affrontiamo una squadra forte e non può che essere uno stimolo. Andremo a Roma per giocarcela.

Esulterai in caso di gol?
Ti dico di no.