Sono passati due giorni dalla fragorosa vittoria della Roma a Milano contro l’Inter ma le gesta di Totti e il ritorno da vincente a San Siro di Zeman continuano a tenere banco. “Totti non finisce mai”, titola il Corriere dello Sport, che evidenzia le doti caratteriali del capitano giallorosso, sempre pronto a mettersi in discussione nonostante sia la 21° stagione in Serie A. Mai visto un Totti così in forma dal punto di vista atletico. Poi c’è Zeman, che ieri ritirando un premio in Campidoglio ha dichiarato che la sua Roma vuole giocarsela con tutti. “Zemanlandia, torna l’entusiasmo”, evidenzia la Repubblica; “La Roma è già sua”, rimarca il Tempo; mentre il Corriere dello Sport dà un consiglio: “Se sistema la difesa”, l’impresa è possibile. Per il Messaggero invece la “rivoluzione è fisica e non tattica”.

Altro personaggio da copertina a Milano è stato Alessandro Florenzi. Tornato alla base dopo un anno in prestito a Crotone, dove ha realizzato 11 gol, il centrocampista è stato voluto fortemente da Zeman. Oltre alla rete del vantaggio giallorosso, la sua prestazione ha impressionato tutti. La Gazzetta dello Sport gli dedica il titolo: “Super Florenzi a 30 mila euro”. Un ingaggio ancora da Primavera, che presto verrà riformulato a cifre più consone a un giocatore che in Serie A ha dimostrato di starci alla grande.

Intanto con la pausa del campionato per le nazionali, la Roma fa i conti con gli assenti e con gli infortunati. De Rossi sta smaltendo la contusione alla caviglia e resterà nel ritiro azzurro. Oggi Balzaretti saprà quanto dovrà restare fermo ai box. Quasi scontato il ritorno a Trigoria, visto il problema miscolare.

Sul fronte stadio, dovrebbe essere imminente l’annuncio del club sul sito scelto per la costruzione del nuovo impianto. Secondo il Tempo sarà Tor di Valle, mentre per Repubblica è un ballottaggio tra Bufalotta e la stessa Tor di Valle. Ce ne sarebbe anche una terza ancora top secret.