Pagine Romaniste (L.Fantoni) – Se si parlasse di una partita di calcetto, con il tempo effettivo, il gol di Belotti sarebbe regolare. Il campo però è quello a undici, quello in cui un minuto di recupero non può durare 95 secondi, almeno in teoria. Così come in teoria Izzo sarebbe dovuto essere espulso per il fallo di mano a 15 minuti dal termine. L’arbitro Di Bello non ha avuto una buona giornata, sicuramente. La Roma comunque deve anche biasimare sè stessa perché ha creato tantissimo ma sprecato anche di più. Dzeko e Pellegrini molto imprecisi sotto porta, mentre Mancini non è stato lo stesso di sempre e due volte ha perso il duello individuale con Belotti.

ROMA

PAU LOPEZ: 6.5 Compie due autentici miracoli su Belotti, uno in allungo su un tiro ad incrociare ed un altro con un ottimo colpo di reni. Deve comunque ringraziare i due legni della porta che lo hanno aiutato. Forse ha qualche colpa sul gol dell’attaccante del Torino anche se il tiro era molto forte.

FLORENZI: 5.5 Si fa trovare fuori posizione in occasione del gol di Belotti. Nel primo tempo soprattutto spinge molto e arriva spesso al cross in mezzo.

MANCINI: 5 Dopo tante partite positive, l’ex Atalanta nella prima del 2020 stecca. Troppo leggero su Belotti in occasione del gol del Torino e anche a inizio ripresa, sempre sul numero 9, costringendo Pau Lopez ad un grande intervento per evitare il raddoppio granata.

SMALLING: 6 I pericoli che crea il Torino arrivano tutti dalla parte di Mancini e l’inglese non ha molto da fare. Causa il rigore ma il suo fallo di mano è totalmente casuale.

KOLAROV: 6 Il terzino sinistro giallorosso non soffre molto le avanzate del Torino che attacca soprattutto dall’altra parte. Quando si propone in avanti viene spesso servito male e non riesce ad arrivare quasi mai al cross pulito.

VERETOUT: 5.5 Non la miglior prestazione del francese. Perde una palla sanguinosa al limite della sua area ma per sua fortuna il Torino non la sfrutta. Gli riesce poco il suo solito break offensivo.

DIAWARA: 6.5 Non perde mai la calma. L’ex Napoli sta rubando la scena nel centrocampo giallorosso a suon di buone prestazioni. Ottimo in fase di interdizione e in quella di costruzione.

ZANIOLO: 6 Corre, combatte e prende calci. L’esterno giallorosso ci prova forse più di tutti i suoi compagni di reparto ma anche lui è piuttosto impreciso quando deve arrivare al tiro o all’assist.

PELLEGRINI: 5.5 Sempre nel vivo del gioco ma sbaglia veramente tanto, sia a livello realizzativo che di costruzione. Nel primo tempo spreca una chance colossale non servendo Dzeko che era da solo davanti al portiere ma calciando altissimo di sinistro.

PEROTTI: 6 La pausa sembra avergli fatto bene. A livello fisico c’è stato un importante passo in avanti rispetto alle ultime partite dello scorso anno. L’argentino ora è molto più scattante e ci sono stati miglioramenti anche nella resistenza. Ci prova come i suoi compagni ma non è cinico sotto porta.

DZEKO: 5 Il bosniaco riceve poche palle buone per andare in porta ma quelle che ha le spreca malamente scivolando o calciando male.

MKHITARYAN (Dal 63′): 5.5 Appena entrato sembra poter dare una scossa alla squadra. Si divora una buonissima occasione dopo un velo di Kalinic e lì si spegne.

KALINIC (Dal 73′): S.V. Entra fa un bel velo per Mkhitaryan e poi spreca un cross di Under.

UNDER (Dal 86′): S.V. Pochissimi minuti per il turco per incidere.

ALL. FONSECA: 5.5 La sua Roma crea ma non riesce a concludere. Sorprende un po’ il cambio di Perotti che sembrava quello più in palla nel trio offensivo.