Il Tornatora

Roma, prima le cessioni

di Redazione

Un giocatore entra se almeno un altro esce. Rimane questa la strategia della Roma in ottica mercato. Di Francesco e Monchi hanno portato avanti le loro valutazioni in questi primi cinque mesi di stagione, rendendosi conto di quali sono gli esuberi e quali i giocatori su cui puntare. Innanzitutto si è evidenziata l’assenza più che pesante di De Rossi, più o meno colmata da Nzonzi. C’è chi non è mai riuscito a esprimersi, come Karsdorp. Con Florenzi e Santon la corsia di destra è decisamente occupata, e la miriade di problemi fisici avuti dall’olandese non ha aiutato. Il Feyenoord aspetta il suo ritorno in prestito. Schick ha cambiato rotta proprio alla fine: le ultime gare gli hanno permesso di guadagnarsi fiducia e fare una virata indietro. Era destinato alla Sampdoria, ma rimarrà. Marcano, invece, si sta guardando intorno per capire quale causa sposare. Il suo sostituto potrebbe essere Maidana. Coric necessita di fare esperienza, e per questo il d.s. vuole mandarlo in prestito senza perderlo. Lo scrive Il Tempo.