Il Tornatora

Roma, Pallotta all’improvviso avanti per Mancini e Veretout

di Redazione

La sintesi è semplice: se la Roma sta cercando di diventare un’opera d’arte (calcistica), posto migliore per diventarlo non c’è che la Toscana. E così ieri nel senese c’è stato un lungo vertice a pranzo tra Pallotta, Petrachi, Fonseca, Fienga e il padrone di casa Baldini. Il piatto forte è stato il mercato: Petrachi ha comunicato la volontà di acquistare un centrale di difesa, un centrocampista e un centravanti in caso di partenza di Dzeko. Alcune cessioni prossime potranno arricchire il bottino che i giallorossi potranno spendere sul mercato, basti pensare a Defrel e Nzonzi. In entrata accanto ai soliti nomi Veretout e Mancini (per il quale l’accordo con l’Atalanta è molto vicino) i capitolini monitorano anche Seri e Fred, quest’ultimo ex Shaktar. Lo riporta La Gazzetta Dello Sport.