Il Tornatora

Roma, Manolas e Vermaelen a rischio contro il Genoa

di Redazione

Gazzetta.it (C.Zucchelli) – Neanche il tempo di digerire panettone o pandoro, che Luciano Spalletti già deve fare i conti con il primo allarme difesa. In vista della trasferta di domenica a Marassi contro il Genoa (dove il Napoli ha sofferto e la Juve ha giocato la peggior partita degli ultimi anni) il tecnico della Roma deve fare i conti con Manolas che si allena ancora a parte (lesione al bicipite destro dopo la partita contro la Juve del 17 dicembre) e Vermaelen che si è dovuto fermare di nuovo.

A RISCHIO – Dopo i tre mesi di stop per la pubalgia e i 90’ contro il Chievo nell’ultima di campionato, il difensore belga ieri ha accusato un risentimento al polpaccio e gli esami a cui è stato sottoposto oggi hanno evidenziato “una quota di edema nel muscolo soleo sinistro. Il calciatore – fa sapere la Roma – continuerà il percorso terapeutico impostato e le sue condizioni verranno valutate giorno per giorno”. Tradotto, Vermaelen ha uno stiramento ed è quindi a rischio per la partita di domenica.

EMERGENZA – A questo punto, davanti a Szczesny, potrebbero giocare Rüdiger, Fazio, Peres ed Emerson, a centrocampo De Rossi, Strootman, e Nainggolan, in attacco uomini contati, visto che Salah è in Coppa d’Africa e Iturbe è ormai del Torino. Salvo sorprese, giocheranno, l’ex El Shaarawy, l’altro ex Perotti e Dzeko.