Corriere della Sera (L. Valdiserri) – Il no di James Pallotta all’ultima offerta di Dan Friedkin per l’acquisto della Roma non è piaciuta molto ai tifosi giallorossi. Il timore è che senza un nuovo proprietario saranno necessari 80/100 milioni di plusvalenze e che dunque verranno ceduti i giocatori con più mercato, da Zaniolo e Pellegrini fino a Under e Kluivert. L’emergenza non è arrivata però né a caso né all’improvviso. L’esempio più clamoroso di una gestione che invecchiato la rosa e zavorrato il monte ingaggi è quello di Patrik Schick, sostituito da Kalinic in questa stagione. Si è passati da un calciatore di 24 anni di proprietà a uno di 32 che ad agosto sarà rispedito all’Atletico Madrid.

LEGGI ANCHE:
Mercato, la Roma accelera per Pedro. Proposto di nuovo Willian

In tutto ciò Dzeko, il titolare, costa al club 7 milioni netti a stagione. Ma quali sono stati i campionati di Dzeko e Schick? Il bosniaco ha messo a segno 12 gol e 6 assist in 25 presenze, il ceco 9 gol e 2 assist in 18 presenze, ma i suoi gol hanno inciso maggiormente rispetto a quelli del numero 9 romanista sul risultato finale. Schick verrà ceduto definitivamente a fine stagione e la Roma dovrà comunque cercare un vice Dzeko. Si fa il nome di Kean: un gol in stagione e tre milioni netti di ingaggio.