Roma è pronta. Con Mattarella nell’Olimpico che riapre

La Gazzetta dello Sport (V.Piccioni) – Ieri l’Europeo è entrato nel Colosseo. Stamattina toccherà a Piazza del Popolo con l’apertura del Football Village, ma stasera è l’Olimpico che sarà protagonista. E pensare che ad un certo punto potevamo vedere Turchia-Italia a Londra, in Russia, anche ad Istanbul. Sul finire di marzo-aprile l’incertezza sulla possibile riapertura ci aveva messo in un limbo. Ma ora ci siamo, sapendo che nulla sarà come prima. Ci saranno circa 15mila spettatori e ognuno dovrà dimostrare ai controlli di essere stato vaccinato (anche con una sola dose ma da almeno 15 giorni), guarito dal Covid (negli ultimi sei mesi) o di aver effettuato un tampone con esito negativo nelle ultime 48 ore. Che le cose saranno diverse lo dirà anche la disposizione all’interno dello stadio: mai più vicini di un metro, in verticale o in orizzontale. Tornerà all’Olimpico anche il Capo dello Stato. L’ultima volta fu per il Golden Gala due anni fa. In questo tempo Mattarella è stato vicinissimo allo sport ricevendo, premiando, ma soprattutto ascoltando i protagonisti di un settore su cui la pandemia ha picchiato durissimo. Gli spettatori dovranno seguire un’altra regola. Per evitare gli assembramenti i 15mila sono stati spalmati in 5 fasce, a partire dalle 18. Ogni mezz’ora entreranno allo stadio tremila persone. Tremila è anche il numero di tifosi turchi che arriveranno, molti da Germania ed Austria.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A