Roma corsara: 5 vittorie e un pari nelle ultime 6 gare esterne, con 15 gol segnati e 3 subiti. Under non colpiva in trasferta da fine 2018

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Arriva a Marassi il primo successo in campionato della Roma in questo 2020. I giallorossi, nonostante l’emergenza dovuta alla consueta raffica di assenze, battono per 3-1 il Genoa e consolidano il 4° posto in classifica, in attesa dell’impegno dell’Atalanta contro la Spal. Si tratta del 5° risultato utile consecutivo ottenuto in casa dei liguri: 4 vittorie e 2 pari. Ultimo ko il 18 maggio 2014.

La formazione di Paulo Fonseca conferma l’ottimo feeling con le gare in trasferta: 14 complessive da inizio anno con 8 trionfi, 4 pareggi e 2 sole sconfitte. Dopo lo 0-2 di Parma in campionato del 10 novembre, i giallorossi hanno collezionato 5 vittorie e un segno X (contro l’Inter) in 6 partite giocate lontano dall’Olimpico, coppe comprese, con 15 gol realizzati, uno ogni 36’, e solo 3 incassati. Uno dei migliori in campo a Genova è stato certamente Leonardo Spinazzola, sostituto di Aleksandar Kolarov, costretto ai box per squalifica. Il terzino serbo non saltava un minuto in Serie A da Roma-Udinese del 13 aprile, sempre per sanzione disciplinare. Da allora 25 partite su 25 disputate per intero.

Finalmente Cengiz Under. L’esterno turco ritrova il gol che gli mancava da un girone, ossia dal match d’andata contro il Genoa risalente al 25 agosto, conclusosi sul 3-3. Curiosità? Le due reti sono state siglate allo stesso identico minuto di gioco, il 6°, e sono le più “veloci” dell’annata romanista. Il numero 17 non colpiva in trasferta dal 29 dicembre 2018, nel 2-0 rifilato al Parma. Raggiunge quota 98 centri in giallorosso, 11 in stagione ed 8 in campionato Edin Dzeko, a segno per la prima volta in questo 2020.  Quello di Biraschi è invece il quarto autogol a favore della Roma da inizio anno. I tre precedenti, tutti all’Olimpico, portano le firme di Junior Caiçara (Istanbul Basaksehir), Ceppitelli (Cagliari) e Tomovic (Spal).